Linssen illude l'Heracles, Rekik lo condanna al 92'. Il PSV soffre ed espugna il Polman Stadion solo nel recupero.


Dopo la bella vittoria in rimonta di Atene di giovedì in Europa League, il PSV soffre più del previsto in casa dell’Heracles Almelo, penultimo in classifica e oramai alla disperata ricerca di punti, vincendo la partita valida per la 12.a giornata di Eredivisie solo al 92’, grazie al guizzo vincente di Rekik, che permette ai Boeren di Cocu di restare a +4 sull’Ajax secondo e a +9 sul Twente terzo. I bianconeri hanno mostrato un buon atteggiamento che alla lunga porterà sicuramente dei punti, ma per ora rimangono a quota 6 punti in classifica, con solo il Dordrecht (5 punti) alle spalle.

Al 19’ un’invasione di campo piuttosto inattesa rompe gli equilibri: una faina corre in campo e cerca una via di fuga, accerchiata dai pannelli pubblicitari, tra le risate del pubblico e dei commentatori delle televisioni.


Al 29’ l’Heracles si porta in vantaggio, sfruttando un grave errore di Zoet, che respinge un calcio di punizione dalla lunga distanza sui piedi di Linssen, che insacca da due passi il gol dell’1-0, dando ai suoi l’illusione di poter portare a casa finalmente qualche punto. Al 45’ ci pensa De Jong a raddrizzare il match per i Boeren, che raccoglie un bel passaggio di Depay per presentarsi a tu per tu con Telgenkamp e superarlo in uscita per il momentaneo pareggio. Al 77’ lo stesso De Jong colpisce una clamorosa traversa al volo (sarebbe stato un bellissimo gol..), mentre al 92’ ci pensa Rekik a consegnare i 3 punti al PSV, deviando in rete un corner dalla destra dopo una tremenda mischia in area di rigore dell’Heracles.

(Fonte foto: http://www.nusport.nl)

Posteshop
Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top